Pavimento bordo piscina in legno composito

Come ormai sappiamo il legno composito è un materiale molto versatile, molto utile per la preparazione di pavimentazioni nelle zone vicino alle piscine. La preparazione di un bordo piscina in legno composito è uno dei principali utilizzi di questo tipo di materiale, perché è molto resistente e solido, e garantisce la massima durevolezza nel corso degli anni.

Le peculiarità del legno composito nella pavimentazione dei bordi piscina
bordo piscina in legno compositoQuesto materiale presenta peculiarità che lo rendono più durevole rispetto al legno ed al PVC, e particolarmente resistente agli schizzi d’acqua, che con grande facilità si spargono attorno alle piscine. Il legno composito resiste anche al cloro ed agli altri prodotti che si inseriscono nell’acqua delle vasche esterne, per questo è particolarmente adatto per la pavimentazione del bordo piscina. L’unione tra polvere di legno e resina speciale, il materiale con cui sono costruite le doghe, infatti permette di ottenere una copertura totalmente immune alle più comuni cause di deterioramento, quali intemperie, pioggia, gelo, sole, caldo, sostanze chimiche; il legno dona a questo materiale un aspetto molto gradevole e decorativo, insieme con una maggiore rigidità strutturale, che lo rende perfetto per diversi usi. La copertura del bordo piscina con legno composito è uno degli utilizzi più classici per questo materiale, perché questa zona del giardino necessita di particolare resistenza all’umidità ed al contatto con sostanze chimiche, quali il cloro, i detergenti per piscine o le creme solari.

Un giardino bello e vivibile
La principale pecca delle pavimentazioni in legno è costituita dalle problematiche correlate al passare del tempo: questo materiale viene infatti aggredito da muffe e dal sole, che tendono a modificarne l’aspetto in modo del tutto deleterio. Il PVC, dal canto suo, pur resistendo egregiamente a muffe e funghi, tende a rovinarsi a causa degli agenti atmosferici, quali il freddo, il calore e la luce solare diretta. Oggi è possibile unire questi due materiali ottenendo il legno composito, che somma tutte le migliori caratteristiche delle due materie prime di cui è costituito. Il rivestimento del bordo piscina in legno composito mantiene la sua bellezza nel corso degli anni, senza cambiare in alcun modo di colore. Muffe, macchie e batteri non possono attaccare il legno composito, che rimane, nel corso degli anni, identico al giorno in cui è stato posato.

La manutenzione
Spesso si tende ad evitare di ricoprire il bordo piscina con il legno composito preferendovi altro materiale; questo perché si teme di dover occupare un’eccessiva quantità di tempo con la manutenzione del rivestimento. Il cemento, le piastrelle (in PVC o in ceramica) e il legno necessitano di una elevata manutenzione, costringendo i proprietari a regolari cicli di pulizia e, nel caso del legno, anche a ripetere periodicamente il trattamento impregnante. Il legno composito è invece un materiale del tutto privo di manutenzione: non servono vernici o particolari prodotti da spalmare sul materiale ogni 4-5 anni, perché questo prodotto è totalmente privo di porosità e non viene intaccato da nulla. È sufficiente pulire periodicamente la superficie, utilizzando dell’acqua o, in caso di macchie o di sporco ostinato, un panno in micro fibra.

L’estetica del bordo piscina
Quando si decide di pavimentare il bordo piscina in genere si tende a desiderare la creazione di un angolo pratico e comodo, ma anche esteticamente gradevole. Il legno composito permette di dare vita a rivestimenti che ricordano in tutto e per tutto il legno, con il suo calore e i suoi colori tradizionali, molto belli ed accattivanti. Grazie a questo materiale si ha la possibilità di rivestire le pavimentazioni con un prodotto del tutto ecologico, durevole, a bassa manutenzione e, in più, a prezzi concorrenziali rispetto ad altri materiali molto diffusi, come ad esempio il gres porcellanato o la pietra. Le sue caratteristiche di resistenza agli agenti esterni sono in più molto superiori rispetto a quelle di altri materiali, anche di quelli più costosi e difficili da reperire. Il legno composito è disponibile in diverse varianti di colore e in pannelli di tante misure, risulta quindi particolarmente versatile e in grado di accontentare un’ampia clientela. La disponibilità di pannelli lavorati a rilievo rende ideale questo materiale anche per il bordo piscina o per le zone del giardino attorno ai giochi dei bambini, che diverranno totalmente antiscivolo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi